Tag Archivio per: topi

Nell’ambito della disinfestazione e del controllo dei roditori, la presenza di feci di topo negli ambienti abitativi e lavorativi rappresenta un segnale d’allarme che non deve essere sottovalutato. Questi piccoli, ma significativi indicatori possono nascondere rischi per la salute e segnalare un’infestazione in atto. Attraverso questo articolo, ci proponiamo di guidarvi nel riconoscimento delle feci di topo e nell’analisi dei potenziali pericoli che possono comportare. Dal balcone alla cantina, dalla cucina al magazzino, le feci di topo possono trovarsi in diversi ambienti e presentarsi in varie forme, da fresche a secche. Il loro riconoscimento tempestivo è fondamentale per prevenire malattie e garantire la sicurezza degli spazi in cui viviamo e lavoriamo.

Il nostro obiettivo è fornirvi le informazioni necessarie per identificare tempestivamente un’infestazione e agire in modo informato, contribuendo a proteggere la vostra salute e quella dei vostri cari.

 

 

Consapevolezza sulle feci di topo e loro impatto sulla salute

[ torna al menu ]

Quando si parla di salute pubblica e sicurezza degli ambienti in cui viviamo e lavoriamo, la consapevolezza sulle feci di topo e i rischi che possono comportare è fondamentale. Le feci di topi non sono semplici segni di disordine o trascuratezza; rappresentano un serio problema di salute, in quanto veicoli di numerosi agenti patogeni. Questi escrementi, infatti, possono trasmettere malattie come la leptospirosi, la salmonellosi e il virus Hantavirus, patologie che possono avere conseguenze gravi per l’uomo.

Anche la presenza di cacca di topo secca può indicare un’infestazione in atto o precedente, richiedendo attenzione immediata. In particolare, trovare feci di topo sul balcone o in altre aree esterne può suggerire che i roditori stiano esplorando il perimetro in cerca di cibo o rifugio, aumentando il rischio di trasmissione di malattie.

La nostra salute e quella dei nostri cari dipende dalla capacità di mantenere gli ambienti puliti e sicuri, liberi da infestazioni. Attraverso la conoscenza e l’adozione di pratiche corrette di igiene, possiamo ridurre significativamente il rischio associato alle cacche di topo. È importante, inoltre, rivolgersi a professionisti del settore del pest control, come Biosistemi srl, che con la loro esperienza e competenza possono offrire soluzioni personalizzate e efficaci per il controllo dei roditori adottando un servizio di derattizzazione professionale ed efficace a risolvere la problematica.

 

Riconoscere le Feci di Topo

[ torna al menu ]

Identificare correttamente le feci di topo è il primo passo fondamentale per affrontare una potenziale infestazione. Questi escrementi sono solitamente piccoli, con una lunghezza che varia da 3 a 6 mm, di forma allungata e con estremità appuntite, caratteristiche che li differenziano nettamente dai residui lasciati da altri animali domestici o infestanti. La cacca di topo fresca tende ad avere un colore scuro e una consistenza morbida, che con il passare del tempo diventa più chiara e secca, indicando la presenza di un’infestazione meno recente. Una distinzione importante da fare è quella tra le cacche di topo fresche e quelle secche, poiché indica l’attività recente dei roditori nell’area.

Immagine che rappresenta le feci di topo in un contesto aziendale

Immagine che rappresenta le feci di topo in un contesto aziendale

La presenza di feci di topo sul balcone o in altri spazi esterni ed interni non deve essere sottovalutata, poiché può segnalare un ingresso o un nido nelle vicinanze. È cruciale ispezionare regolarmente angoli nascosti, dietro elettrodomestici, armadietti, e aree di stoccaggio alimentare, posti preferiti dai topi per rifugiarsi e alimentarsi. Riconoscerne le feci non solo aiuta a identificare tempestivamente un problema di infestazione ma fornisce anche indicazioni preziose sulle possibili vie di accesso e sulle aree di maggiore attività dei roditori, consentendo di intervenire in modo mirato e efficace.

Riconoscere tempestivamente le cacca di topo secca e fresca è essenziale per la salute e la sicurezza degli ambienti in cui viviamo e lavoriamo. Un’infestazione non controllata può esporre a rischi significativi, inclusa la trasmissione di malattie pericolose. Pertanto, una volta identificate le feci, è importante adottare misure di pulizia adeguata e contattare professionisti del pest control per un intervento sicuro ed efficace.


Scopri di più: leggi questo approfondimento riguardo la derattizzazione e le normative da applicare nei condomini.


Le Malattie Trasmesse dalle Feci di Topo

[ torna al menu ]

La presenza di feci di topo negli ambienti domestici e lavorativi non è solo sgradevole, ma rappresenta anche un serio rischio per la salute. Questi piccoli escrementi possono essere vettori di numerosi agenti patogeni responsabili di malattie trasmissibili all’uomo. Tra le più note, troviamo la leptospirosi, una malattia batterica che si contrae attraverso il contatto con acqua o terreno contaminati dalle feci di questi roditori. Un’altra patologia da considerare è la salmonellosi, una forma di intossicazione alimentare che può verificarsi ingestendo alimenti contaminati da cacche di topo. Inoltre, le feci possono favorire la diffusione del virus Hantavirus, che causa febbri gravi, sindrome polmonare e insufficienza renale. È quindi di fondamentale importanza riconoscere i segnali di un’infestazione, come la presenza di cacca di topo secca o fresca, per intervenire tempestivamente e ridurre il rischio di esposizione a queste malattie.

La prevenzione e la gestione tempestiva dell’infestazione sono cruciali. L’adozione di buone pratiche di igiene, la pulizia regolare degli ambienti e la chiusura degli accessi potenziali per i topi sono passi fondamentali per minimizzare il rischio di contaminazione. In caso di sospetta infestazione, è imprescindibile rivolgersi a professionisti del pest control, capaci di identificare e eliminare la fonte del problema, garantendo così la sicurezza e il benessere negli spazi in cui viviamo e lavoriamo.

Gestire la Presenza di Feci di Topo

[ torna al menu ]

La gestione efficace della presenza di feci di topo è cruciale per mantenere ambienti sicuri e salubri. Quando si individuano cacche di topo in casa o in azienda, è essenziale adottare misure immediate per mitigare i rischi per la salute. La pulizia deve essere svolta con attenzione per evitare la dispersione di questi agenti nell’aria, che potrebbero essere inalati. Si raccomanda l’uso di guanti e mascherine per proteggersi durante la rimozione delle feci. Una soluzione di candeggina diluita o altri disinfettanti specifici può essere utilizzata per pulire le superfici contaminate, garantendo che l’area sia lasciata sicura e igienizzata.

Immagine della presenza di impronte di topi e roditori

Immagine della presenza di impronte di topi e roditori 

Inoltre, la presenza di feci di topo sul balcone o in altri spazi esterni richiede un’attenzione particolare. Queste aree possono diventare punti di accesso per i roditori se non gestite correttamente. Assicurare la chiusura di buchi e crepe nelle pareti esterne e intorno alle finestre può prevenire ulteriori ingressi. La gestione dei rifiuti e la rimozione di fonti di cibo accessibili sono azioni fondamentali per diminuire l’attrattiva dell’ambiente per i topi.

La chiave per un controllo efficace dei roditori e la gestione delle loro tracce, come le feci di topo malattie, è la prevenzione. Collaborare con professionisti esperti in disinfestazioni, come il team di Biosistemi srl, può offrire una strategia completa e personalizzata per affrontare l’infestazione alla radice. La nostra esperienza in entomologia urbana ci permette di identificare accuratamente i punti critici e di intervenire in modo mirato, assicurando che il problema sia risolto in modo sicuro ed efficace. Ricordate: la prevenzione e l’intervento tempestivo sono fondamentali per proteggere la vostra salute e quella dei vostri spazi dall’impatto negativo delle feci di topi.

Prevenire le Infestazioni di Topi

[ torna al menu ]

La prevenzione gioca un ruolo cruciale nel mantenere gli ambienti domestici e lavorativi liberi da topi e dalle loro nocive conseguenze. Un approccio proattivo non solo aiuta a proteggere la salute pubblica dalle malattie legate a questi roditori, ma contribuisce anche a preservare l’integrità delle strutture e la sicurezza degli alimenti. Per prevenire efficacemente le infestazioni di topi occorre sigillare tutti i possibili punti di ingresso, anche quelli apparentemente insignificanti, poiché i topi possono infilarsi attraverso aperture delle dimensioni di una moneta. Eliminare le fonti di cibo accessibili è altrettanto importante: conservare gli alimenti in contenitori ermetici e gestire i rifiuti in modo appropriato può ridurre significativamente l’attrattiva degli ambienti per i roditori.

Inoltre, mantenere puliti i giardini e gli spazi esterni, evitando accumuli di detriti o vegetazione fitta, può scongiurare la presenza di cacche di topo sul balcone e in altre aree residenziali. La consapevolezza e l’applicazione di queste pratiche preventive sono essenziali per garantire un ambiente sano e sicuro, libero da cacca di topo secca e dalle feci di topo malattie.

Conclusioni

[ torna al menu ]

In Biosistemi srl, grazie alla nostra esperienza e specializzazione in entomologia urbana, ci impegniamo a offrire soluzioni efficaci e sicure per il controllo dei roditori, assicurando ambienti sani e liberi da infestazioni. Intervenire tempestivamente adottando delle corrette azioni di pest management e mitigazione può garantire la risoluzione della problematica prima che diventi un serio problema.

Nell’ambito del contesto aziendale, garantire un’infrastruttura sicura e igienicamente impeccabile è una priorità fondamentale. Tuttavia, la presenza di roditori come topi e ratti può rappresentare una sfida significativa. Questi roditori, noti per la loro straordinaria capacità di infiltrarsi attraverso anche gli spazi più stretti, possono minacciare l’igiene, la struttura e la reputazione dello spazio commerciale o industriale. Scopriamo in questo articolo quindi se i roditori possono passare sotto le porte e come accedono a certe aree aziendali e nelle abitazioni:

 

 

Caratteristiche di un topo adulto

[ torna al menu ]

Sì, i topi e i ratti sono noti per la loro capacità di infiltrarsi attraverso spazi molto stretti, compresi quelli sotto le porte. Su come fanno i topi a passare sotto le porte, ricordiamo che questi roditori sono dotati di corpi flessibili e arti agili, il che li rende capaci di schiacciarsi e strisciare attraverso aperture incredibilmente piccole.
In genere, un topo adulto è in grado di passare attraverso un’apertura che è solo leggermente più ampia del diametro della sua testa. Questo significa che i topi passano sotto le porte facilmente, scivolando attraverso fessure e aperture che sono solo di qualche millimetro di larghezza.
Per darti un’idea più precisa delle dimensioni, un topo adulto di solito ha una testa che misura circa 2-3 centimetri di larghezza; quindi, potrebbe passare attraverso un’apertura di circa 6 millimetri di diametro. Questa è una delle ragioni per cui è così importante adottare misure di pest-proofing efficaci per impedire l’accesso dei topi agli edifici o alle aree in cui non sono desiderati, in particolare per evitare infestazioni nei condomini e aziende.

Immagine di un roditore nel verde urbano

Immagine di un roditore nel verde urbano

Per prevenire l’accesso di topi e ratti attraverso le porte e altre aperture, è essenziale adottare misure di pest-proofing efficaci. Questo processo rientra nell’ambito della derattizzazione e della disinfestazione, mirando a rendere un edificio o un’area il più possibile resistente agli ingressi dei roditori.

Per un approfondimento sui topi e ratti più comuni che si trovano in Italia, vi suggeriamo la lettura di questo articolo. Conoscere e riconoscere immagini di particolari topi o conoscere le caratteristiche più importanti, è fondamentale per una corretta prevenzione.

Perchè i topi passano sotto le porte?

I topi e roditori passano sotto le porte per motivazioni. La capacità dei topi di passare sotto le porte è sorprendente e può sembrare incredibile considerando le dimensioni del loro corpo. Tuttavia, i topi sono animali incredibilmente adattabili e agili, dotati di corpi flessibili e arti agili che consentono loro di strisciare attraverso spazi ristretti.

Questa abilità è il risultato di una combinazione di fattori anatomici e comportamentali che permettono loro di accedere a nuovi ambienti in cerca di cibo, riparo e risorse. I topi sono animali estremamente adattabili e opportunisticamente cercano cibo, acqua e rifugi ovunque possano trovarli. Passare sotto le porte può essere una strategia per trovare nuove fonti di cibo o riparo, specialmente se il loro habitat naturale è compromesso o se le risorse sono scarse. Inoltre, i topi sono animali curiosi e esploratori per natura. Possono passare sotto le porte per esplorare nuovi territori o per spostarsi da un luogo all’altro alla ricerca di opportunità o per soddisfare le loro esigenze sociali.

Metodi di Pest-Proofing e Derattizzazione

[ torna al menu ]

Alcuni dei metodi di pest-proofing più comuni per evitare che topi e ratti passino sotto le porte includono:

  1. Fasce di Tenuta per Porte: Installare fasce di tenuta o guarnizioni sotto le porte per ridurre gli spazi aperti che potrebbero consentire l’ingresso dei roditori;
  2. Materiali da Costruzione: Utilizzare materiali da costruzione resistenti come il metallo o il cemento per ridurre le opportunità di accesso attraverso fessure o crepe;
  3. Sistemi di Chiusura Automatica: Installare sistemi di chiusura automatica per le porte, in modo che si chiudano immediatamente dopo essere state aperte, riducendo così le opportunità per i roditori di entrare;
  4. Ispezione Regolare: Effettuare ispezioni regolari delle porte e delle aperture per individuare eventuali punti deboli e risolverli prontamente.

Per garantire una derattizzazione e disinfestazione efficace, è consigliabile rivolgersi a professionisti esperti. Questi esperti possono condurre un’analisi completa per identificare le vulnerabilità potenziali, implementare misure di pest-proofing, e fornire servizi di derattizzazione professionale per eliminare eventuali roditori già presenti. Per maggiori informazioni sul nostro servizio di derattizzazione consulta questo articolo.
In conclusione, sì, i topi e i ratti possono passare sotto le porte, ma con il pest-proofing adeguato e la derattizzazione professionale, è possibile mantenere questi roditori indesiderati fuori dagli edifici. I topi passano sotto porte di diverse dimensioni e spessore, ma è sempre possibile prevenire situazione indesiderate.

 

Conclusione

[ torna al menu ]

L’utilizzo di fasce di tenuta per porte, materiali resistenti e sistemi di chiusura automatica rappresentano passi concreti verso la protezione del tuo spazio. L’ispezione regolare diventa un pilastro dell’approccio preventivo, individuando debolezze e consentendo interventi tempestivi. La derattizzazione professionale, che consiste in servizi di derattizzazione professionali per aziende e condomini, in sinergia con queste misure, è l’aspetto finale per una soluzione completa ed efficace.

Sì, i topi passano sotto le porte, ma con un pest-proofing mirato e l’aiuto di esperti, è possibile mantenere l’ambiente sicuro e privo di invasori. La consapevolezza delle caratteristiche di questi roditori, tra cui un colore marrone come tratto principale, e l’adozione di misure adeguate sono la formula vincente per preservare la tua struttura e la tranquillità degli occupanti.

Continua a leggere altri articoli del nostro blog per scoprire come mantenere il tuo spazio libero da roditori e preservare l’integrità dell’ambiente.

Servizio di Derattizzazione

Il servizio di derattizzazione offerto da Biosistemi racchiude 30 anni di esperienza e di formazione continua sulle migliori tecniche di disinfestazione. In particolare, il servizio di disinfestazione che si occupa della gestione di topi e ratti è la derattizzazione.

Iniziamo facendo subito una distinzione: il servizio di derattizzazione può essere a carattere di bonifica o di monitoraggio ordinario. La derattizzazione può essere affrontata mediante l’utilizzo di diverse tecniche, tra cui la lotta integrata sostenibile o ecologica.

Prima di andare oltre, è utile fare una precisazione che sempre ricordiamo ai nostri clienti: i servizi di derattizzazione offerti sono efficaci e sicuri per le persone , per gli animali domestici o selvatici e non causano danni a piante o vegetazione. Questa sicurezza deriva dall’esperienza, per questo i roditori (topi e ratti) sono un problema da affrontare con professionalità e competenza, anche perché topi e ratti possono trasmettere importanti malattie attraverso le feci e l’urina, le quali vengono rilasciate in maniera incontrollata nei luoghi dove transitano.

Il servizio di derattizzazione segue alcuni passaggi fondamentali, ovvero: il sopralluogo e progettazione della migliore soluzione, intervento e monitoraggio.

 

Biologia ed entomologia della specie

[ torna al menu ]

Le operazioni di derattizzazione offerte da Biosistemi interessano principalmente tre specie di roditori: il ratto delle chiaviche, il ratto nero ed il topolino domestico.

Questi animali appartengono alla famiglia dei Muridi, che comprende oltre 800 specie tra topi propriamente detti, ratti e gerbilli, e rivestono un ruolo sensibilmente importante sia a livello economico che sanitario per gli esseri umani.

E’ necessario identificare correttamente le varie specie di topi e ratti per condurre un efficace intervento di derattizzazione. Infatti, topi e ratti hanno abitudini e caratteristiche fisiche e comportamentali differenti. Una cattiva identificazione delle specie di topi e ratti e la successiva messa in atto di un intervento non corretto non porteranno alcun beneficio al cliente.

Biosistemi è azienda con 30 anni di esperienza e in continua formazione per garantire la massima efficacia nei servizi di derattizzazione che offre, e i suoi tecnici sono in grado di identificare correttamente l varie specie di topi e ratti per mettere in atto il miglior servizio possibile. Per approfondire le caratteristiche delle tre specie di roditori Muridi che Biosistemi incontra maggiormente durante le operazioni di derattizzazione, si rimanda il lettore a questo articolo.

Sopralluogo – ispezione tecnica

[ torna al menu ]

Ogni servizio di derattizzazione è preceduto da un sopralluogo da parte di un nostro tecnico o dal nostro agronomo specializzato nella gestione degli infestanti in ambiente urbano o industriale. Questo fa parte di uno dei primi interventi delle attività di Pest Management, necessarie per il corretto svolgimento di un ottimale servizio di derattizzazione

L’ispezione è volta ad evidenziare le criticità ambientali e identificare la migliore soluzione applicabile. Le infestazioni da topi e ratti si riconoscono per la presenza di odore sgradevole, feci e macchie di unto lasciate sulle pareti. Altri segnali sono il rosicchiamento di tubi, cavi elettrici o materiali e la presenza di fori ben definiti nel terreno. Proprio da questi segnali si determina la tipologia di specie che ha infestato gli ambienti. I roditori più comuni nelle nostre aree urbane sono: Mus domesticus o topolini di campagna, Rattus rattus o ratto nero e Rattus norvegicus detto ratto delle fogne (ratto grigio o delle chiaviche).

Riconoscere le tracce è fondamentale per la buona riuscita della derattizzazione, la scelta degli strumenti è direttamente collegata al riconoscimento dell’infestane e all’analisi ambientale. Proprio per tale ragione, la derattizzazione, in case, condomini o aziende, diventa sostenibile quando è svolta in maniera professionale, utilizzando tecniche che garantiscano un alto livello di sicurezza igienico sanitaria.

 

La migliore soluzione – trattamento di derattizzazione

[ torna al menu ]

I servizi di derattizzazione, studiati su misura da tecnici esperti, hanno un approccio rispettoso dell’ambiente ed allo stesso tempo garantiscono una elevata efficacia.

Nel caso vi sia una infestazione in corso da parte di topi o ratti (roditori in genere), il servizio viene attivato in maniera tempestiva, al fine di poter rendere nuovamente sicuri gli ambienti. La derattizzazione però è efficace nel temo solo se accompagnata dal monitoraggio ambientale, il quale può intercettare la presenza di roditori negli ambienti.

Interventi sporadici non tengono conto del continuo evolversi delle dinamiche, spesso complesse, che coinvolgono l’ambiente che circonda la nostra casa, azienda o condominio.

Prodotti ed Attrezzature per una derattizzazione professionale

[ torna al menu ]

Di seguito vengono delineate alcune attrezzature che possono essere utilizzate nelle diverse fasi della derattizzazione:

Erogatori di esca rodenticida Nella presenza di infestazioni possono essere utilizzati degli erogatori di esca rodenticida.  L’efficace di tale tecnica è assicurata dall’alta appetibilità del formulato, il quale è stato selezionato e testato nel corso di molti anni di esperienza e lavoro sul campo. Inoltre le esche professionali utilizzate agiscono nelle 24 ore successive all’ingestione: non permette alla comunità del topo di associare la morte, di conseguenza anche altri topi non saranno diffidenti ad ingerire le medesime esche.

Utilizzare prodotti chimici è parte del nostro lavoro, proprio per questo scegliamo solamente attrezzature professionali, sicure e certificate. Questi erogatori garantiscono una elevata resistenza a manomissioni da parte di bambini e cani; inoltre vengono fissate mediante tassellatura per renderle inamovibili da parte di malintenzionati.

Trappole a cattura Queste trappole evolute permettono una cattura rapida dei topi e ratti presenti nell’ambiente. I roditori, soprattutto, il ratto grigio essendo vegetariano, viene attratto dalle essenze alimentari e catturato.

Queste sono utilizzate soprattutto all’interno di uffici (pavimenti galleggianti), aziende alimentari, ospedali, scuole e aree in cui non è possibile utilizzare prodotti chimici.

Trappole ecologiche Tra le diverse attrezzature per la derattizzazione professionale utilizziamo delle trappole ecologiche che permettono la cattura di molti esemplari nella totale sicurezza. Queste attirano i roditori al loro interno mediante essenze alimentari permettendo così la loro cattura.

Sono trappole certificate per ambienti sensibili come aziende alimentari, ospedali, scuole e aree in cui non è possibile utilizzare prodotti chimici. La derattizzazione sostenibile ed efficiente non può esserci senza l’utilizzo di tali strumenti.

Servizio di derattizzazione e monitoraggio

[ torna al menu ]

Il servizio di derattizzazione può essere declinato come un servizio di monitoraggio ambientale, il quale, è utile nel comprendere (e tenere sotto controllo) le diverse dinamiche delle zone limitrofe.

Il monitoraggio, quindi, consente di poter intercettare i passaggi di roditori e evitare infestazioni stabili. Tale servizio non si configura in una lotta a calendario, ma di poter leggere ed anticipare fenomeni che possano ledere la salubrità dei prodotti (in caso di aziende) e la sicurezza igienico sanitaria degli ambienti.

Il servizio di derattizzazione ordinaria prevede quindi la redazione di un “Book della documentazione”. In conclusione nel nostro Book, fornito ad ogni cliente, troveremo:

  • Capitolato tecnico sul programma di derattizzazione, comprensivo di tecniche e prodotti utilizzati compresa una analisi riguardo gli infestanti gestiti;
  • Report con gli esiti degli interventi;
  • Schede tecniche e di sicurezza dei prodotti e attrezzature utilizzate;
  • Planimetria che indica tutte le postazioni installate presso la vostra struttura aziendale.

Le normative e le certificazioni

[ torna al menu ]

Biosistemi, leader nella qualità, è stata una delle prime aziende in Italia a certificarsi UNI EN 16636:2015, ovvero la massima certificazione nel campo del Pest Control (aziende di disinfestazione e derattizzazione). Infatti, l’ottenimento di tale certificazione ed il suo mantenimento, garantisce al cliente finale che tutti i servizi di disinfestazione e derattizzazione rispettino le normative cogenti e volontarie di qualità, in particolare:

  • Continua formazione che permette ai nostri tecnici di essere aggiornati sulle migliori tecniche di disinfestazione e derattizzazione;
  • Processi interni costantemente revisionati al fine di permettere un servizio di qualità e tempestivo;
  • Tracciabilità di tutto il processo, dal sopralluogo, al servizio;
  • Corretto smaltimento dei rifiuti speciali.

 

Domande (Faq)

[ torna al menu ]

Qual è la durata dell’efficacia di un intervento di derattizzazione?

La prima fase di un’intervento di derattizzazione è l’accertamento dell’infestazione da parte di topi e ratti. Viste le abitudini prettamente notturne di topi e ratti, le tracce lasciate da questi roditori rappresentano un segno della loro presenza.

Il rinvenimento di escrementi, tane, segni di rosicchiamento, e la percezione di forte odore di urina rappresentano indizi della presenza di topi e ratti.

Una volta accertata la presenza di topi e ratti, in base all’entità dell’infestazione, si può procedere

con la bonifica degli ambienti infestati. La derrattizzazione a carattere emergenziale, o appunto, bonifica, ha l’obiettivo di ridurre la capacità portante dell’ambiente in cui topi e ratti sono presenti. Possono essere applicate misure di esclusione oppure interventi di controllo.

Parallelamente, per comprendere la dinamica della popolazione di topi e ratti, vengono messi in atto monitoraggi sia nelle zone limitrofe all’aerea da trattare che nell’area stessa.

Come posso capire se sono presenti dei topi o dei ratti nella mia casa/luogo di lavoro?

I topi e i ratti possono comunemente infestare le nostre case e altri edifici come i luoghi in cui lavoriamo. La presenza di questi roditori è riconoscibile dal rinvenimento di varie tracce, come escrementi e segni di alimentazione, che sono differenti per le varie specie di topi e ratti.

Nel ratto delle chiaviche presenta gli escrementi si presentano con estremità appuntite e più aggregati e disposti meno uniformemente rispetto a quelli del ratto nero. Altri segni della presenza del ratto delle chiaviche sono erosioni su vari tipi di materiale e presenza di gallerie.

Il ratto nero, invece, presenta escrementi di forma ovale o sub-cilindrica, e meno appuntiti di quelli del ratto delle chiaviche. Gli accumuli di cibo lasciati dai ratti neri differiscono sono lasciati in maggior numero rispetto ai ratti delle chiaviche. Inoltre, i ratti neri scavano meno gallerie ipogee rispetto al ratto delle chiaviche.

Gli escrementi dei topolini domestici si presentano di forma cilindrica e di colore nero, in maggiore quantità rispetto ai ratti.

Le esche utilizzate durante l’intervento di derattizzazione sono dannose per gli animali domestici e per le persone, specialmente i bambini?

Biosistemi utilizza esclusivamente prodotti e attrezzature che garantiscano la massima sicurezza per persone, animali e cose. Affidarsi ad una azienda competente è il primo passo verso una derattizzazione che possa garantire la sicurezza necessaria ai nostri affetti.

Quali rischi comporta la presenza di topi e ratti dal punto di vista sanitario?

I topi ei ratti sono in grado di trasmettere numerose malattie sia alle persone che agli animali domestici. I roditori, in generale, sono infatti “portatori” di numerosi batteri, virus e vermi parassiti. Questi agenti patogeni sono spesso trasmessi ai topi da insetti quali pulci, zanzare e mosche.

Leptospirosi, Toxoplasmosi e Salmonellosi sono tra le malattie più comunemente trasmesse da topi e ratti.

Come avviene lo smaltimento delle attrezzature utilizzate durante l’intervento di derattizzazione e come vengono smaltiti i topi e i ratti catturati?

Biosistemi è certificata  UNI EN 16636:2015 (massima certificazione ottenibile dalle aziende di disinfestazione e derattizzazione), ed è stata una delle prime aziende in Italia ad ottenere tale certificazione. I servizi di disinfestazione e derattizzazione destinati al cliente finale saranno quindi rispettosi delle normative cogenti e volontarie di qualità. Il servizio di smaltimento delle attrezzature utilizzate durante l’intervento di derattizzazione e dei topi e ratti catturati avviene pertanto in ottemperanza della certificatazione UNI EN 16636:2015.

 

Conclusione

[ torna al menu ]

Il servizio di derattizzazione risulta essere la soluzione ideale per la risoluzione ad un problema di infestazione topi e ratti che interessano una certa area in azienda, in un condominio o in un’area privata. La soluzione consigliata, per queste problematiche, è quella di affidarsi a dei professionisti nella disinfestazione e derattizzazione quale Biosistemi. Attuare misure di prevenzione e di contenimento è la strada per prevenire situazione spiacevoli di infestazione.

Per maggiori informazioni, siamo a disposizione per poter risolvere ogni eventuale problematica nel campo della disinfestazione e per consulenze entomologiche per infestazione di tarli ed insetti.