Tag Archivio per: sostenibilità

Il servizio di derattizzazione di qualità risponde alle necessità di chi cerca qualità, professionalità ed efficacia nei servizi di Pest Control. Riscriviamo i servizi di derattizzazione e monitoraggio ambientale in accordo con le normative cogenti e volontarie, puntando alla sostenibilità ambientale e sicurezza degli ambienti.

La valutazione del rischio e l’analisi oggettiva dei rischi aziendali associati agli infestanti, nel Pest Control, introducono limiti di cattura e relative azioni correttive da applicare solo al superamento di tali soglie.  Personalizziamo  i servizi di monitoraggio fornendo una documentazione dettagliata e affidandoci a tecnici esperti che interpretano i rischi e tracce lasciate dagli infestanti.

Il Pest Control e Pest Management consistono nel controllo e gestione integrato degli infestanti nel rispetto delle normative ed etichette dei prodotti. Tali servizi inoltre rispondono alle necessità delle aziende che vogliono certificarsi BRC, IFS e ISO 22000. Tali certificazioni, negli appositi capitoli, contengono indicazioni chiare rispetto alle prassi ed analisi necessarie per intraprendere un servizio di monitoraggio infestanti.

Relazione annuale: Reportistica avanzata nel servizio di Pest Control

 

Biosistemi offre un servizio di studio tecnico in merito: valutazione del rischio, analisi dei dati raccolti, ispezione tecnica per valutazione strutturale (pest proofing), il cui lavoro si esaurisce in una relazione con oggetto:

  • Inquadramento dell’ambiente in cui si inserisce l’azienda, analisi delle lavorazioni e standard qualitativi ed infestanti target;
  • Per ogni infestante redigiamo una valutazione del rischio basata su indici numerici, rivalutando il rischio per ciascuna area omogenea;
  • Analisi servizi attivi;
  • Relazione tra servizi, infestanti ed aree omogenee in ottica di analisi del rischio degli infestanti;
  • Analisi andamento monitoraggio mediante grafici e commenti tecnici;
  • Ispezione tecnica in un’ottica di miglioramento strutturale (“Pest Proofing” – riduzione del rischio associato agli infestanti)
  • Il termine “Pest proofing” indica l’insieme di azioni e misure da adottare al fine di impedire la penetrazione e la proliferazione degli infestanti all’interno delle diverse aree di pertinenza aziendale.

La prima fase, del servizio di Pest Control, consiste nell’analisi del rischio comprendente valutazione delle diverse aree omogenee della struttura e relative criticità. Il materiale presente, il tipo di lavorazioni e processi interni effettuati presso la sede del cliente giocano un ruolo chiave nella valutazione del rischio. Alla base dell’analisi c’è il contesto aziendale, ovvero la valutazione dell’ambiente esterno, incluse le attività circostanti e le condizioni ambientali in cui l’azienda è inserita. Inoltre, non viene sottovalutata la variabilità stagionale, non solo a causa delle diverse temperature, ma anche in funzione dell’etologia dei singoli infestanti.

 

Documentazione necessaria per la qualità del servizio di Pest Control

Di seguito vengono posizionati i dispositivi di monitoraggio più adeguati in funzione della valutazione del rischio. Inoltre, aree omogenee della struttura presenteranno diverse soglie di intervento alle quali sono associati interventi correttivi (disinfestazioni) o l’utilizzo di esche rodenticide (la cui rotazione risulta essenziale per la corretta applicazione dell’etichetta).

Biosistemi si impegna inoltre a documentare al meglio la propria professionalità ed i servizi che vengono svolti, di seguito alcuni esempi:

  • copia della documentazione contrattuale e relative specifiche tecniche del servizio in erogazione, compresi gli infestanti gestiti e la strategia proposta;
  • report con gli esiti del monitoraggio ed eventuali raccomandazioni e consigli;
  • schede tecniche e MSDS dei prodotti e dei dispositivi in uso;
  • planimetria riportante la dislocazione dei dispositivi di monitoraggio;
  • documento riepilogativo dei valori soglia di monitoraggio.

L’insieme della documentazione fornita al Cliente costituisce nel suo insieme il “Book della documentazione”, contenuto in un apposito faldone ad anelli. Inoltre, a seguito dell’attivazione del servizio, sono disponibili attraverso una piattaforma online i seguenti documenti costantemente aggiornati:

  • visura camerale;
  • DURC;
  • prospetto con numeri di emergenza, compreso il riferimento del Responsabile del servizio;
  • elenco ed attestati della formazione del Personale tecnico operante presso il sito del Cliente;
  • documentazione in merito alle dichiarazioni di conformità delle attrezzature e idoneità del personale coinvolto nel servizio.

Calcolo del rischio nel Pest Control

Nel corso dell’anno, raccoglieremo tutti i dati relativi agli esiti del monitoraggio: consumi di esca, catture, segnalazioni dei clienti, considerazioni tecniche e suggerimenti. Analizzeremo questi dati in un documento riassuntivo finale. È cruciale definire aree sensibili, punti di controllo, ovvero la localizzazione di dispositivi di monitoraggio, e gli infestanti rilevanti per un’analisi del rischio accurata. Per ogni pericolo identificato, valutiamo probabilità (P), impatto (I) e l’indice di rischio (R), calcolato con la formula sottostante.

L’obiettivo è rappresentato dalla protezione dei prodotti e degli ambienti dalla presenza e dalle contaminazioni da animali infestanti. Di seguito si riporta l’indice di valutazione del rischio (R), calcolato come prodotto tra l’indice di probabilità di accadimento di un evento (P) e l’indice di impatto (I):

 

RISCHIO = PROBABILITA’ x IMPATTO

 

In base agli indici riportati in tabella, viene definito il grado di rischio e la priorità di trattamento dei rischi individuati.

 

Tabella 1: Indici del grado di rischio e priorità del trattamento (R).

Probabilità/Impatto Lieve 1 Medio 2 Grave 3 Molto Grave 4
Improbabile 1 Basso 1 Basso 2 Moderato 3 Moderato 4
Poco probabile 2 Basso 2 Moderato 4 Moderato 6 Elevato 8
Probabile 3 Moderato 3 Moderato 6 Elevato 9 Elevato 12
Altamente probabile 4 Moderato 4 Elevato 8 Elevato 12 Elevato 16

 

Tale relazione permetterà di avere un documento riassuntivo che indichi la reale situazione aziendale in merito alla gestione degli infestanti in fase di audit. La “Pest Control Trend Analisys” ovvero l’analisi periodica dei dati raccolti risulta necessaria sia per una più facile interpretazione dei dati, sia per una migliore mitigazione del rischio.

Per conoscere l’attuazione delle normative e tecniche di Pest control verso aziende certificate BRC, IFS e FSSC 22000 vi consigliamo l’approfondimento in materia di pest control e pest management per aziende certificate.

 

Il report sarà redatto e firmato da un Dottore Agronomo iscritto all’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali di Milano interno alla nostra azienda, dando così maggiore valenza, soprattutto legale, alle considerazioni tecniche e alle analisi effettuate.

Conclusioni

Il servizio di Pest Control è uno dei maggiori fattori di Non Conformità in fase di audit BRC e IFS. Non farsi trovare impreparati o scoperti risulta essere centrale per le aziende certificate o che hanno intenzione di certificarsi. I servizi, proprio per questa ragione, devono essere effettuati da aziende professionali e competenti. Biosistemi, dimostra la propria professionalità ed esperienza attraverso la certificazione di qualità ISO 9001:2015 e UNI EN 16636:2015. La norma del settore del pest control, ovvero UNI EN 16636:2015 indica le competenze e le analisi necessarie al fine di offrire un servizio professionale e documentato.

La risoluzione tempestiva delle problematiche e le evidenze documentali delle diverse fasi del servizio ovvero progettazione, esecuzione e controllo coprono tutte le necessità cogenti delle aziende certificate BRC e IFS.

 

Ci auguriamo di aver dato maggiore chiarezza sulla relazione tecnica che andiamo a proporre e su tutto il discorso di analisi degli infestanti a seguito dei servizi di Pest Control. La professionalità rivolta alle aziende è il nostro obiettivo ormai da 20 anni a questa parte, garantendo sempre il risultato e rispettando le aspettative riposte nei nostri servizi.

Servizio di Derattizzazione

Il servizio di derattizzazione offerto da Biosistemi racchiude 30 anni di esperienza e di formazione continua sulle migliori tecniche di disinfestazione. In particolare, il servizio di disinfestazione che si occupa della gestione di topi e ratti è la derattizzazione.

Iniziamo facendo subito una distinzione: il servizio di derattizzazione può essere a carattere di bonifica o di monitoraggio ordinario. La derattizzazione può essere affrontata mediante l’utilizzo di diverse tecniche, tra cui la lotta integrata sostenibile o ecologica.

Prima di andare oltre, è utile fare una precisazione che sempre ricordiamo ai nostri clienti: i servizi di derattizzazione offerti sono efficaci e sicuri per le persone , per gli animali domestici o selvatici e non causano danni a piante o vegetazione. Questa sicurezza deriva dall’esperienza, per questo i roditori (topi e ratti) sono un problema da affrontare con professionalità e competenza, anche perché topi e ratti possono trasmettere importanti malattie attraverso le feci e l’urina, le quali vengono rilasciate in maniera incontrollata nei luoghi dove transitano.

Il servizio di derattizzazione segue alcuni passaggi fondamentali, ovvero: il sopralluogo e progettazione della migliore soluzione, intervento e monitoraggio.

 

Biologia ed entomologia della specie

[ torna al menu ]

Le operazioni di derattizzazione offerte da Biosistemi interessano principalmente tre specie di roditori: il ratto delle chiaviche, il ratto nero ed il topolino domestico.

Questi animali appartengono alla famiglia dei Muridi, che comprende oltre 800 specie tra topi propriamente detti, ratti e gerbilli, e rivestono un ruolo sensibilmente importante sia a livello economico che sanitario per gli esseri umani.

E’ necessario identificare correttamente le varie specie di topi e ratti per condurre un efficace intervento di derattizzazione. Infatti, topi e ratti hanno abitudini e caratteristiche fisiche e comportamentali differenti. Una cattiva identificazione delle specie di topi e ratti e la successiva messa in atto di un intervento non corretto non porteranno alcun beneficio al cliente.

Biosistemi è azienda con 30 anni di esperienza e in continua formazione per garantire la massima efficacia nei servizi di derattizzazione che offre, e i suoi tecnici sono in grado di identificare correttamente l varie specie di topi e ratti per mettere in atto il miglior servizio possibile. Per approfondire le caratteristiche delle tre specie di roditori Muridi che Biosistemi incontra maggiormente durante le operazioni di derattizzazione, si rimanda il lettore a questo articolo.

Sopralluogo – ispezione tecnica

[ torna al menu ]

Ogni servizio di derattizzazione è preceduto da un sopralluogo da parte di un nostro tecnico o dal nostro agronomo specializzato nella gestione degli infestanti in ambiente urbano o industriale. Questo fa parte di uno dei primi interventi delle attività di Pest Management, necessarie per il corretto svolgimento di un ottimale servizio di derattizzazione

L’ispezione è volta ad evidenziare le criticità ambientali e identificare la migliore soluzione applicabile. Le infestazioni da topi e ratti si riconoscono per la presenza di odore sgradevole, feci e macchie di unto lasciate sulle pareti. Altri segnali sono il rosicchiamento di tubi, cavi elettrici o materiali e la presenza di fori ben definiti nel terreno. Proprio da questi segnali si determina la tipologia di specie che ha infestato gli ambienti. I roditori più comuni nelle nostre aree urbane sono: Mus domesticus o topolini di campagna, Rattus rattus o ratto nero e Rattus norvegicus detto ratto delle fogne (ratto grigio o delle chiaviche).

Riconoscere le tracce è fondamentale per la buona riuscita della derattizzazione, la scelta degli strumenti è direttamente collegata al riconoscimento dell’infestane e all’analisi ambientale. Proprio per tale ragione, la derattizzazione, in case, condomini o aziende, diventa sostenibile quando è svolta in maniera professionale, utilizzando tecniche che garantiscano un alto livello di sicurezza igienico sanitaria.

 

La migliore soluzione – trattamento di derattizzazione

[ torna al menu ]

I servizi di derattizzazione, studiati su misura da tecnici esperti, hanno un approccio rispettoso dell’ambiente ed allo stesso tempo garantiscono una elevata efficacia.

Nel caso vi sia una infestazione in corso da parte di topi o ratti (roditori in genere), il servizio viene attivato in maniera tempestiva, al fine di poter rendere nuovamente sicuri gli ambienti. La derattizzazione però è efficace nel temo solo se accompagnata dal monitoraggio ambientale, il quale può intercettare la presenza di roditori negli ambienti.

Interventi sporadici non tengono conto del continuo evolversi delle dinamiche, spesso complesse, che coinvolgono l’ambiente che circonda la nostra casa, azienda o condominio.

Prodotti ed Attrezzature per una derattizzazione professionale

[ torna al menu ]

Di seguito vengono delineate alcune attrezzature che possono essere utilizzate nelle diverse fasi della derattizzazione:

Erogatori di esca rodenticida Nella presenza di infestazioni possono essere utilizzati degli erogatori di esca rodenticida.  L’efficace di tale tecnica è assicurata dall’alta appetibilità del formulato, il quale è stato selezionato e testato nel corso di molti anni di esperienza e lavoro sul campo. Inoltre le esche professionali utilizzate agiscono nelle 24 ore successive all’ingestione: non permette alla comunità del topo di associare la morte, di conseguenza anche altri topi non saranno diffidenti ad ingerire le medesime esche.

Utilizzare prodotti chimici è parte del nostro lavoro, proprio per questo scegliamo solamente attrezzature professionali, sicure e certificate. Questi erogatori garantiscono una elevata resistenza a manomissioni da parte di bambini e cani; inoltre vengono fissate mediante tassellatura per renderle inamovibili da parte di malintenzionati.

Trappole a cattura Queste trappole evolute permettono una cattura rapida dei topi e ratti presenti nell’ambiente. I roditori, soprattutto, il ratto grigio essendo vegetariano, viene attratto dalle essenze alimentari e catturato.

Queste sono utilizzate soprattutto all’interno di uffici (pavimenti galleggianti), aziende alimentari, ospedali, scuole e aree in cui non è possibile utilizzare prodotti chimici.

Trappole ecologiche Tra le diverse attrezzature per la derattizzazione professionale utilizziamo delle trappole ecologiche che permettono la cattura di molti esemplari nella totale sicurezza. Queste attirano i roditori al loro interno mediante essenze alimentari permettendo così la loro cattura.

Sono trappole certificate per ambienti sensibili come aziende alimentari, ospedali, scuole e aree in cui non è possibile utilizzare prodotti chimici. La derattizzazione sostenibile ed efficiente non può esserci senza l’utilizzo di tali strumenti.

Servizio di derattizzazione e monitoraggio

[ torna al menu ]

Il servizio di derattizzazione può essere declinato come un servizio di monitoraggio ambientale, il quale, è utile nel comprendere (e tenere sotto controllo) le diverse dinamiche delle zone limitrofe.

Il monitoraggio, quindi, consente di poter intercettare i passaggi di roditori e evitare infestazioni stabili. Tale servizio non si configura in una lotta a calendario, ma di poter leggere ed anticipare fenomeni che possano ledere la salubrità dei prodotti (in caso di aziende) e la sicurezza igienico sanitaria degli ambienti.

Il servizio di derattizzazione ordinaria prevede quindi la redazione di un “Book della documentazione”. In conclusione nel nostro Book, fornito ad ogni cliente, troveremo:

  • Capitolato tecnico sul programma di derattizzazione, comprensivo di tecniche e prodotti utilizzati compresa una analisi riguardo gli infestanti gestiti;
  • Report con gli esiti degli interventi;
  • Schede tecniche e di sicurezza dei prodotti e attrezzature utilizzate;
  • Planimetria che indica tutte le postazioni installate presso la vostra struttura aziendale.

Le normative e le certificazioni

[ torna al menu ]

Biosistemi, leader nella qualità, è stata una delle prime aziende in Italia a certificarsi UNI EN 16636:2015, ovvero la massima certificazione nel campo del Pest Control (aziende di disinfestazione e derattizzazione). Infatti, l’ottenimento di tale certificazione ed il suo mantenimento, garantisce al cliente finale che tutti i servizi di disinfestazione e derattizzazione rispettino le normative cogenti e volontarie di qualità, in particolare:

  • Continua formazione che permette ai nostri tecnici di essere aggiornati sulle migliori tecniche di disinfestazione e derattizzazione;
  • Processi interni costantemente revisionati al fine di permettere un servizio di qualità e tempestivo;
  • Tracciabilità di tutto il processo, dal sopralluogo, al servizio;
  • Corretto smaltimento dei rifiuti speciali.

 

Domande (Faq)

[ torna al menu ]

Qual è la durata dell’efficacia di un intervento di derattizzazione?

La prima fase di un’intervento di derattizzazione è l’accertamento dell’infestazione da parte di topi e ratti. Viste le abitudini prettamente notturne di topi e ratti, le tracce lasciate da questi roditori rappresentano un segno della loro presenza.

Il rinvenimento di escrementi, tane, segni di rosicchiamento, e la percezione di forte odore di urina rappresentano indizi della presenza di topi e ratti.

Una volta accertata la presenza di topi e ratti, in base all’entità dell’infestazione, si può procedere

con la bonifica degli ambienti infestati. La derrattizzazione a carattere emergenziale, o appunto, bonifica, ha l’obiettivo di ridurre la capacità portante dell’ambiente in cui topi e ratti sono presenti. Possono essere applicate misure di esclusione oppure interventi di controllo.

Parallelamente, per comprendere la dinamica della popolazione di topi e ratti, vengono messi in atto monitoraggi sia nelle zone limitrofe all’aerea da trattare che nell’area stessa.

Come posso capire se sono presenti dei topi o dei ratti nella mia casa/luogo di lavoro?

I topi e i ratti possono comunemente infestare le nostre case e altri edifici come i luoghi in cui lavoriamo. La presenza di questi roditori è riconoscibile dal rinvenimento di varie tracce, come escrementi e segni di alimentazione, che sono differenti per le varie specie di topi e ratti.

Nel ratto delle chiaviche presenta gli escrementi si presentano con estremità appuntite e più aggregati e disposti meno uniformemente rispetto a quelli del ratto nero. Altri segni della presenza del ratto delle chiaviche sono erosioni su vari tipi di materiale e presenza di gallerie.

Il ratto nero, invece, presenta escrementi di forma ovale o sub-cilindrica, e meno appuntiti di quelli del ratto delle chiaviche. Gli accumuli di cibo lasciati dai ratti neri differiscono sono lasciati in maggior numero rispetto ai ratti delle chiaviche. Inoltre, i ratti neri scavano meno gallerie ipogee rispetto al ratto delle chiaviche.

Gli escrementi dei topolini domestici si presentano di forma cilindrica e di colore nero, in maggiore quantità rispetto ai ratti.

Le esche utilizzate durante l’intervento di derattizzazione sono dannose per gli animali domestici e per le persone, specialmente i bambini?

Biosistemi utilizza esclusivamente prodotti e attrezzature che garantiscano la massima sicurezza per persone, animali e cose. Affidarsi ad una azienda competente è il primo passo verso una derattizzazione che possa garantire la sicurezza necessaria ai nostri affetti.

Quali rischi comporta la presenza di topi e ratti dal punto di vista sanitario?

I topi ei ratti sono in grado di trasmettere numerose malattie sia alle persone che agli animali domestici. I roditori, in generale, sono infatti “portatori” di numerosi batteri, virus e vermi parassiti. Questi agenti patogeni sono spesso trasmessi ai topi da insetti quali pulci, zanzare e mosche.

Leptospirosi, Toxoplasmosi e Salmonellosi sono tra le malattie più comunemente trasmesse da topi e ratti.

Come avviene lo smaltimento delle attrezzature utilizzate durante l’intervento di derattizzazione e come vengono smaltiti i topi e i ratti catturati?

Biosistemi è certificata  UNI EN 16636:2015 (massima certificazione ottenibile dalle aziende di disinfestazione e derattizzazione), ed è stata una delle prime aziende in Italia ad ottenere tale certificazione. I servizi di disinfestazione e derattizzazione destinati al cliente finale saranno quindi rispettosi delle normative cogenti e volontarie di qualità. Il servizio di smaltimento delle attrezzature utilizzate durante l’intervento di derattizzazione e dei topi e ratti catturati avviene pertanto in ottemperanza della certificatazione UNI EN 16636:2015.

 

Conclusione

[ torna al menu ]

Il servizio di derattizzazione risulta essere la soluzione ideale per la risoluzione ad un problema di infestazione topi e ratti che interessano una certa area in azienda, in un condominio o in un’area privata. La soluzione consigliata, per queste problematiche, è quella di affidarsi a dei professionisti nella disinfestazione e derattizzazione quale Biosistemi. Attuare misure di prevenzione e di contenimento è la strada per prevenire situazione spiacevoli di infestazione.

Per maggiori informazioni, siamo a disposizione per poter risolvere ogni eventuale problematica nel campo della disinfestazione e per consulenze entomologiche per infestazione di tarli ed insetti.